La chiesa di Saint Nizier

Origine

La struttura della chiesa di Saint Nizier risale al 150 d.C., quando i primi cristiani arrivarono a Lione con San Potino e San Ireneo. Una cinquantina di questi cristiani, tra cui Santa Blandina, furono martirizzati nel 177.

Secondo una venerabile tradizione, la chiesa attuale s’innalza sull’area del più vecchio santuario lionese, eretto da San Potino sotto forma di un oratorio dedicato alla Vergine Maria. Le ceneri dei primi martiri di Lione furono collocate nella sua cripta e venerate fino al VI secolo.

L’esistenza di una chiesa è confermata a partire dal V secolo con il nome di “Basilica dei Santi Apostoli”, che fu forse la prima cattedrale di Lione.

st-nizierNel VI secolo molti vescovi furono interrati lì: tra di loro figurò anche San Nizier nel 573. Dopo quest’epoca la chiesa fu denominata “Saint Nizier”.

Nel 1306 l’arcivescovo di Lione richiese la costruzione di una chiesa più grande, che costruirà come collegiata.

Tre le numerose opere d’arte contenute nella chiesa menzioniamo solo la statua della Notre Dame de Grâce, realizzata dal lionese Antoine Coysevox, di fronte alla quale Pauline Jaricot pregava molto spesso.

La Tomba di Pauline Jaricot

Nel febbraio 1935 il corpo di Pauline Jaricot fu trasferito nel caveau familiare del cimitero di Loyasse, in una cappella laterale della chiesa di Saint Nizier, vicino alla statua di Notre Dame de Grâces, di fronte alla quale Pauline Jaricot pregava molto spesso.

troncVicino alla sua tomba è stata installata una cassetta per raccogliere le testimonianze delle grazie ottenute o dei miracoli richiesti dai visitatori e dai pellegrini che chiedono l’intercessione di Pauline Jaricot in vista della sua beatificazione.

Oggi

st-nizier2Tra il 1968 e il 2000 si sono resi necessari molti lavori di ristrutturazione.

Nel 1196 l’arcivescovo di Lione affidò la parrocchia alla Communauté de l’Emmanuel. Essa raggruppa le tre parrocchie: Saint Nizier, Saint Paul, Saint Vincent.

Una parrocchia è il luogo dove i fedeli e i catecumeni si possono nutrire e possono gioire di tutto quello che viene da Dio e che è donato a tutti. In particolare:

le celebrazioni eucaristiche la domenica e in settimana, i sacramenti, il catechismo per i bambini, le collette, i gruppi di preghiera per i giovani e gli adulti, gli scout, il rosario, un’adorazione permanente tutti i giorni.

Inoltre l’Association les amis de Saint-Nizier propone delle visite guidate ed è incaricata della realizzazione di tutte le opere destinate alla ristrutturazione e del mantenimento del patrimonio.

Paroisse Saint-Nizier – 46 rue Edouard Hériot – Lyon 69002